Fotografia e Viaggi

Contattateci

segreteria@fotografiaeviaggi.com

Attrezzatura fotografica e accessori consigliati

L’attrezzatura e gli accessori fotografici che consigliamo…

Ultimo aggiornamento 28/11/2019

Spesso, sulla base della nostra esperienza professionale sul campo – e alla fiducia che ci viene riconosciuta – ci vengono chiesti consigli di acquisto prima, durante e dopo i nostri viaggi fotografici e workshop di fotografia, abbiamo quindi deciso di inserire in questo spazio questi accessori.

Ovviamente aggiorneremo questo spazio un po’ per volta inserendo di ogni accessorio legato al mondo della fotografia una breve descrizione e motivazione del nostro suggerimento, ma troverai anche un link a dove è più facile trovare il prodotto in questione ad un buon prezzo.

Ovviamente siamo a disposizione per darti informazioni aggiuntive scrivendoci a info@fotografiaeviaggi.com

Ogni nostra scelta è basata su prove sul campo, utilizzo e valide considerazioni tra rapporto qualità e prezzo dei prodotti, se hai opinioni diverse saremo felici di confrontarci con te… contattaci!

Portafiltri (holder)

Questo è il portafiltri che avete visto (e forse anche provato) durante i nostri workshop e che è totalmente in alluminio di ottima fattura: anche questo è di una marca non pubblicizzata ma ottimo.

Prendetelo stando attenti al diametro in mm dell’anello adattatore che già danno in dotazione (la voce Taglia): controllate il diametro dell’ottica che userete di più (generalmente il diametro è scritto sul tappo frontale dell’ottica).

Link a dove puoi trovarli…

Anelli adattatori per holder

Questi sono gli anelli adattatori che dovrete prendere, se prendete il portafiltri sopra indicato, e avete ottiche con diametri diversi di lenti frontali: sono appunto di vari diametri e si avvitano sulla filettatura frontale dell’ottica su cui si vuole montare il portafiltri (holder)

Verificate che la taglia scelta sia del diametro dell’ottica su cui volete usare i filtri, ma verificate che uno dei diametri sia uguale all’anello di attacco del portafiltri (82mm) altrimenti non potrete usare il portafiltri.

Link a dove puoi trovarli…

Filtri digradanti NDG

I filtri sono in Resina ottica (non vetro), ma costano 5 volte meno e se date da vedere due foto, una fatta con questi filtri e l’altra con Nisi o simili, nessuno sa dire qual’è fatta con uno o con l’altro filtro.

Link a dove puoi trovarli…

Borsa attrezzatura portafiltri

Questa è una borsa portafiltri adatta e resistente (per filtri larghi fino a 100mm e alti 150mm), sicuramente è più piccola della mia ma va benissimo per un po’ di filtri… sicuramente per un uso medio.

Link a dove puoi trovarli…

Scheda di memoria SD card

(media velocità)

Queste schede, la cui velocità è di circa 150 MB/sec, sono molto valide e adatte a macchine che creano file di circa 20-25 MB e hanno raffiche di velocità media ( cossono contenere 2600 foto di circa 25MB)

Link a dove puoi trovarle…

Scheda di memoria SD

(buona velocità)

Queste schede da 64 GB, con una velocità di circa 250 MB/sec, sono molto più veloci della media e adatte a macchine che creano file di circa 20-25 MB e hanno raffiche di velocità medio alta (possono contenere 2600 foto di circa 25MB)
La vesrsione da 128 GB è adatta a macchine che creano file di grandi dimensioni (40 e oltre MB a scatto)

Link a dove puoi trovarle…

Illuminatore portatile a Led

L’illuminatore che uso è l’Andoer, è molto utile in quanto si può regolare sia l’intensità che la temperatura colore tramite due semplici rotelline. Tra quelli provati, per quelle dimensioni contenute, è il più potente e ciò mi permette di trasportarlo facilmente durante i viaggi fotografici anche come bagaglio a mano insieme alla attrezzatura fotografica.

Attenzione conviene comprarne due per poter meglio gestire le luci, inoltre non viene fornito con le batterie che vanno comprate separatamente.

Link a dove puoi trovarle…

Kit caricatore doppio e 2 batterie per illuminatore Andoer

(utilizza un caricatore per cellulari)

Questo caricatore viene fornito in Kit con due batterie adatte agli illuminatori Andoer indicati qui sopra. Le batterie sono capienti e durante una giornata di utilizzo intenso, durante i nostri workshop fotografici, ci hanno sempre permesso di finire la giornata.
Ricordatevi che il kit non viene fornito di alimentatore, ma si può usare un normalissimo caricatore per cellulari, un caricatore da auto o addirittura un Powerbank se siete in viaggio: insomma molto versatile.

Link a dove puoi trovarle…

Computer Portatile adatto a Lightroom in casa e…

anche in viaggio

Un computer portatile è sempre utile per elaborare le proprie foto: di ritorno dai nostri viaggi fotografici si può collegare ad un monitor esterno e sfruttare i due monitor, così disponibili, per fare post produzione.
Oppure si può portare con noi durante il viaggio fotografico per scaricare su un Hard disk le nostre foto e vederle la sera. E’ sempre piacevole, quando si è rientrati da una soddisfacente giornata di fotografie durante un Workshop di fotografia dedicare un pò di tempo alla selezione dei nostri scatti.

16 Gb di ram abbinati ad un processore Intel I7 -con la preziosa tastiera retroilluminata per gli ambienti meno luminosi- sono ottimi per gestire le nostre foto in ogni parte del mondo.
Questo computer è un ottimo connubio di potenza e costo: un hard disk esterno in aggiunta (se volete SSD) ci garantirà un ambiente di lavoro per le nostre foto sicuro e estremamente  trasportabile.

Link alla descrizione…

HD esterni 2 Tb con interfaccia USB 3

Un esempio …

Gli Hard Disk esterni possono essere utili come copia di lavoro delle nostre foto da portarci in viaggio o dove mettere le nostre foto quando non ci lavoriamo sopra.
Noi consigliamo comunque due hard disk gemelli: uno verrà utilizzato come Copia di sicurezza e dovrà essere lasciato a casa in un luogo sicuro: dovremo aggiornarlo regolarmente (una volta alla settimana o al mese) tramite programmi di sincronizzazione come questo  https://freefilesync.org/download.php (completamente gratuito)

Link a dove puoi cercare alcuni esempi di HD…

Un altrnativa più costosa, ma anche più sicura, è quella di usare Hard Disk SSD che, non avendo organi meccanici in movimento, sono più protetti dai danni fisici di trasporto.